RAPPORTO DI GARA | F1 Messico 2023

Nonostante un ritardo di quasi mezz'ora, Max Verstappen ha ottenuto un'altra vittoria nel Gran Premio del Messico e ha consolidato ulteriormente il suo dominio in Formula 1. Questa vittoria ha segnato il suo 16° trionfo in 18 gare in questa stagione. Nonostante una significativa interruzione dovuta a un incidente con bandiera rossa al 35° giro, Verstappen ha dimostrato un controllo e un'abilità eccezionali per tutta la gara.

In questa gara ricca di azione, il campione del mondo in carica è partito inizialmente dalla terza posizione. Tuttavia, ha rapidamente aggirato le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz in prima fila e ha preso il comando non appena la gara è iniziata. Il vantaggio iniziale di Verstappen ha dato il via a un Gran Premio indimenticabile. La gara ha preso una piega inaspettata quando la Haas di Kevin Magnussen ha subito un tamponamento al 34° giro, che ha portato alla bandiera rossa per la riparazione delle barriere della pista. Questa lunga interruzione non ha scoraggiato Verstappen, che ha mantenuto la sua compostezza e concentrazione fin dalla ripartenza. Non ha mai ceduto la testa della corsa e si è assicurato la sedicesima vittoria della stagione, un risultato notevole.

Purtroppo, lo stesso non si può dire per il compagno di squadra di Verstappen alla Red Bull, Sergio Perez. La gara di Perez si è interrotta bruscamente quando si è scontrato con Leclerc mentre tentava un sorpasso dall'esterno. La collisione ha causato danni significativi alla vettura di Perez e lo ha costretto al ritiro anticipato. Mentre Verstappen ha continuato a dominare, Charles Leclerc e Lewis Hamilton hanno continuato a esercitare pressione. Hamilton è riuscito a passare Leclerc ai box mentre la Mercedes ha optato per una strategia di pit stop anticipata, mentre la Ferrari ha deciso di ritardare il pit stop di sei giri. Questo ha creato lo scenario per un'emozionante battaglia strategica tra le due squadre.

Tuttavia, la loro strategia è stata vanificata dall'arrivo della safety car e da un'altra bandiera rossa al 34° giro. Un drammatico guasto alla sospensione della Haas di Magnussen ha causato uno spettacolare incidente a mezz'aria e ha reso necessarie ampie riparazioni alle barriere di protezione del circuito. Alla ripresa della gara, Verstappen ha mantenuto la testa della corsa mentre Hamilton, dopo un inseguimento incessante, è riuscito ad assicurarsi il secondo posto superando Leclerc al 40° giro. Hamilton, che manteneva la seconda posizione, ha continuato a spingere. Leclerc si è dovuto accontentare del terzo posto, incapace di sfidare il duo di testa ma con un comodo vantaggio sul resto del gruppo.

Carlos Sainz ha concluso al quarto posto, seguito da una straordinaria prestazione di Lando Norris, che è passato dal 17° posto in griglia al quinto. George Russell ha mantenuto la sesta posizione, affrontando la decisa concorrenza di Daniel Ricciardo. Oscar Piastri si è assicurato l'ottavo posto, Alex Albon il nono ed Esteban Ocon ha conquistato l'ultima posizione a punti in decima posizione. Il Gran Premio del Messico è stato una gara emozionante, ricca di drammi e di prestazioni di guida eccezionali, che ha consolidato la posizione di Max Verstappen come forza dominante della Formula Uno.

.

Contattateci per qualsiasi domanda. Siamo qui per voi e pronti a rispondere.

info@imolaF1.com


ticket gp logo

2024 © IMOLAF1.COM
Terms and Conditions

Informazioni

Consegna gratuitaConsegna gratuita

Pagamenti sicuri e protettiPagamenti sicuri e protetti

Buoni regaloBuoni regalo

Biglietto Print@homeBiglietto Print@home

Pagamento
Paypal Visa MasterCard GoPay Stripe Comgate Apple Pay Google Pay

Abbiamo stabilito partnership con circuiti, organizzatori e partner ufficiali. Poiché non collaboriamo direttamente con il proprietario delle licenze di Formula 1, è necessario che includiamo la seguente dichiarazione:

This website is unofficial and is not associated in any way with the Formula 1 companies. F1, FORMULA ONE, FORMULA 1, FIA FORMULA ONE WORLD CHAMPIONSHIP, GRAND PRIX and related marks are trade marks of Formula One Licensing B.V.

Website by: HexaDesign | Update cookies preferences